Vincenzo Latronico, La mentalità dell’alveare, in un futuro che potrebbe essere nero

La mentalità dell'alveare di Vincenzo Latronico

La mentalità dell’alveare di Vincenzo Latronico

La mentalità dell’alveare di Vincenzo Latronico
Bompiani 2013, 4,99 € (acquistato in promozione a 0,99 €)
Reading Life: 2.1 ore di lettura, 41 minuti ogni sessione, 277 pagine girate.

«Pensarono entrambi, senza dirselo, di aver ritrovato quella cosa perduta – o meglio, di averne forse trovato un’altra, che le somigliava in tutto fuorché nella nuova consapevolezza di quanto necessitasse di cure e di sforzi, di quanto fosse fragile quello che avevano».

Mi piace la scrittura di Latronico. Ho già letto in ebook Ginnastica e rivoluzione, La cospirazione delle colombe e ho comprato qualche settimana fa anche Narciso nelle colonie edito da Humboldt Books/Quodlibet che potremmo definire “cartaco e cosciente d’esserlo” (cit. Federico Novaro), una reazione dell’industria editoriale all’aggressione dell’elettronica, un libro di viaggio molto curato difficile da pensare in digitale se non come una app.

Viceversa mi pare difficile pensare a “La mentalità dell’aveare”, apparso settimana scorsa nella collana AsSaggi di Bompiani, in una forma diversa da quella dell’ebook, come afferma Latronico è un “libro [che] è stato scritto di getto in seguito alle elezioni politiche del febbraio 2013” e allora questo “pamphlet di intervento politico in forma narrativa” come lo chiama lui ha forse più ragione di essere in bit che su cellulosa, proprio per rispondere a una urgenza cui il Web ci sta abituando.

In un futuro che potrebbe essere il nostro ma non lo è (ancora?) assistiamo grazie a un narratore onnisciente alla vita di una coppia, Leonardo Negri e Camilla Ottolenghi, dal loro primo incontro all’ultimo sullo sfondo di una Milano tratteggiata al solito con maestria da Latronico. Da subito e come negli altri suoi romanzi il senso dell’inevitabilità degli eventi è asfissiante. Saranno le contraddizioni latenti presenti nella giovane coppia – lui ricercatore in Storia delle dottrine economiche, lei attivista (pardon “cittadina-eletta”) in carriera appartenente alla Rete dei Volenterosi (RdV) presso il Consiglio comunale meneghino – a portarla all’ineluttabile finale.

Tra personaggi che non riescono a prendersi cura l’uno dell’altro – sebbene ne abbiano l’intenzione, vedi anche le figure secondarie ma non per questo meno importanti di Filippo Barbarelli e Alice Terracina o Miranda Spinelli e Alban Berati  – si infila infatti come un cuneo la velocità con la quale il Web può schiacciare e sovvertire la vita sociale degli individui, che si esprime comunque nella politica dato che altri orizzonti nel testo non se ne vedono. La “democrazia di Internet” sembra dirci Latronico non è tanto distante dal tramutarsi nel Terrore instaurato da Robespierre 240 anni fa (certo non muore nessuno a differenza di allora).

L’efficacia dell’intreccio, almeno a mio giudizio – sarà che mi affeziono ai personaggi e tifo per loro nonostante il loro autore! –, pone in secondo piano il parallelo palese tra la Rete dei Volenterosi di Pino Calabrò e il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo perché le dinamiche interne – avanzamenti, espulsioni ecc. – riconducibili ai partiti tradizionali, sebbene molto più lente, credo siano del tutto simili a quelle che agitano i nuovi movimenti. L’ingenuità di Leonardo Negri intorno alla quale ruota la storia vale a dire sarebbe stata “punita” in anni diversi anche in sistemi differenti, spero di essermi spiegato.

Vi risparmio la fatica di cercare altri pareri sulla storia narrata da Latronico, almeno quelli usciti fino ad ora:
“Il vero pericolo per Grillo è il canto di sirena del Polo Rodotà” di Marianna Rizzini, “Il Foglio” 20/05/2013
“‘Ma il Web rischia di essere un alveare popolato da servi'” di Luigi Mascheroni (intervista all’autore), “il Giornale” 19/05/2013
“Grillo e la mentalità dell’alveare” di Stefano Feltri, “Il Fatto Quotidiano” 18/05/2013
“L’incubo di Grillo al governo (in un romanzo)” di Luca Mastrantonio, “Il Corriere della Sera” (Blog Solferino 28 anni) 16/05/2013

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ebook recensioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...