Kindle Paperwhite, Kobo Aura, Tolino Shine, tra gli ereader a meno di cento euro o poco più

Natale 2014: le feste natalizie degli ebook ereader?

Natale 2014: sotto l’albero anche il Kobo Aura scende sotto i cento euro

A dicembre 2014, ancora prima dell’Immacolata, di Santa Lucia e del Santo Natale c’è un po’ di movimento in Italia nel mercato degli ebook reader. A meno di contromosse di Amazon [che infattti sono arrivate, andate in fondo al post, ndLuca], che lascia in vendita il suo Kindle Paperwhite a 129 euro, gli ereader di fascia media della concorrenza – Kobo Aura (Mondadori/laFeltrinelli) e Tolino Shine (IBS) – costano trenta euro in meno: 99 euro. In realtà è solo Kobo a giocare al ribasso, scontando appunto di trenta euro il suo Aura fino a fine mese, dato che il prezzo del “nuovo” Tolino Shine di IBS non cambia, è da listino inferiore ai cento euro.

Ho già dedicato un post ai lettori digitali di fascia alta – Kindle Voyage (non ancora disponibile in Italia), Kobo Aura H2O, Kindle Vision 2 – ma se intendete spendere meno di 130 euro per darvi alla lettura digitale non avete che da scegliere quest’anno. Potete affidarvi al vostro fornitore online italiano di libri preferito, Internet Bookshop (IBS), affiancato da questo autunno dagli ereader di Deutsche Telekom, oppure a Kobo e alla sua integrazione, ancora un po’ farraginosa, con gli store Mondadori e laFeltrinelli. Spendendo un po’ di più c’è sempre Amazon col suo Paperwhite.

Forse la maggioranza di chi intende comprare un ereader quest’inverno non lo sa ma due di questi lettori su tre condividono lo stesso schermo, un eInk®Pearl da 6 pollici (15,2 cm di diagonale) con risoluzione 1024 x 758 pixel, parlo di Kobo e Tolino. Kindle Paperwhite per 129 euro può contare su uno schermo più recente e più performante, l’eInk®Carta; vi rimando a un post di Simone Bonesini su ebookreaderitalia.com se volete capire quali sono i suoi punti forza. Si parla di leggere meglio quindi impiegate qualche minuto per schiarirvi bene le idee.

Tutti e tre hanno un sistema di illuminazione integrata che non affatica la vista illuminando lo schermo (e non voi come capia con telefonini e tablet); due pesano poco meno di due etti (Kobo e Tolino), Kindle un po’ di più (206 g); Kobo è il più contenuto per dimensioni e spessore ma siamo lì, gli altri sono più grandi di appena 15 mm; la batteria vi stupirete di quanto dura se non avete mai usato un dispositivo eInk; Kobo (2GB) e Tolino (1GB) possono espandere la propria memoria interna via scheda micro SD fino a 32 GB mentre Amazon vi promette il Cloud se avete problemi di spazio.

Che cos’altro? Forse la differenza sostanziale è che Kobo e Tolino si aprono a store/librerie on-line diversi da quello di Kindle, non sono un sistema chiuso talmente efficiente che non c’è motivo di cercare un ebook fuori da Amazon. Anzi, di recente ha pure lanciato Kindle Unlimited, un servizio che ti consente di leggere quanti ebook vuoi a 9,99 euro al mese. A oggi se avete Kobo e Tolino potete invece prendere un ebook in prestito gratuitamente attraverso il sistema MLOL adottato da molte biblioteche pubbliche italiane, se avete Kindle no. Ne sapete abbastanza per diventare un lettore digitale? 😉

Aggiornamento venerdì 5 dicembre 2014: che vi avevo detto? A meno di reazioni da parte dei ragazzi di Seattle… E infatti fino a giovedì 18 dicembre Amazon ha ribassato il prezzo del Kindle Paperwhite di trenta euro. Sarà un caso. Riassumendo: costerà per due settimane 99 euro, giusto il tempo di comprarlo e metterlo sotto l’albero o decidere di regalarlo a qualcuno per queste feste natalizie.

7 commenti

Archiviato in scelte difficili

7 risposte a “Kindle Paperwhite, Kobo Aura, Tolino Shine, tra gli ereader a meno di cento euro o poco più

  1. Io, dovessi comprare un nuovo lettore, senza ombra di dubbio mi lancerei sul prodotto di Amazon, per dei motivi molto semplici: 1. supporto clienti di elevata qualità; 2. garanzia Italiana in caso di problemi seri con l’ereader; 3. software di lettura ebook stabile. Tre caratteristiche che, per esempio, Kobo non ha.

  2. Diana Escobar

    Ciao, ho comprato il Kobo Aura e ho notato un difetto che non mi piace affatto. Quando giro le pagine lo schermo diventa nero per alcuni secondi, ho visto il lettore di un mio amico e non fa così. Ho chiamato all’assistenza di kobo e mi hanno detto di restituirlo, il secondo mi è arrivato rotto, addirittura non accendeva neanch. Il terzo ha lo stesso difetto del primo, adesso non so se il problema sono io che sono esigente e questo è una cosa normale, perché ho letto molte recensioni è nessuno dice nulla su questo argomento. Poi me ne sono accorta che quando scarico un libro dello Store non lo fa in tutte le pagine ma quando il libro è dal mio PC lo fa sempre. Non so cosa fare, sto impazzendo e non voglio cambiare a kindle perche sul mio PC ho tanto libri.

  3. Vale76

    Stabilità e qualità? D’accordo, forse Amazon assiste meglio i suoi clienti, ma, ora che è uscito, provate il nuovo Kobo Glo HD e poi ne riparliamo 😉
    Dispositivo di fascia economica media, è forse il miglior modello in qui sfornato dai candesi. E uno dei pochissimi a poter vantare i 300ppi di risoluzione.
    Refresh pagina? Ok, non avrà il Regal del Voyage, e sicuramente ci sarà ancora qualcosina da migliorare, ma per 129 euro ci avviciniamo pericolosamente alla perfezione.

  4. Salvo

    Ma nessuno sembra volersi accorgere che i dispositivi Amazon NON LEGGONO IL FORMATO “EPUB”, formato di riferimento ormai universale? A me pare un valido argomento per escluderlo DEFINITIVAMENTE da ogni considerazione. E, ancora, nessuno si accorge che i vari mod Kobo (come tanti altri) non effettuano il reflow dei libri in PDF? Quando ho chiesto notizie in merito, in una libreria “La Feltrinelli”, non sapevano neanche di cosa stessimo parlando. Al momento (Dic 2015) mi pare che solo TOLINO, fra i reader disponibili sul mercato, abbia l’IMPORTANTISSIMA funzione del reflow dei PDF; la rete brulica di testi in formato PDF e, senza questa funzione, è praticamente impossibile leggerli sui comuni ereader. Invece vedo tutti a perdersi dietro il pixel in più, il centimetro in meno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...